Cresce mistero su influenza aviaria in Cina

PECHINO/LONDRA (Reuters) – Fonti sanitarie oggi hanno sollevato altri dubbi sull’origine della diffusione tra esseri umani del nuovo ceppo dell’influenza aviaria in Cina, dal momento che i dati indicano che oltre la metà dei pazienti non avrebbe avuto contatti con pollame. Sono state trovate positive al virus H7N9 87 persone, per lo più nella Cina orientale, e i morti sono 17. Ma non è chiaro come sia avvenuto il contagio, mentre l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dice che non ci sono prove relative allo scenario più preoccupante, vale a dire una sostenuta trasmissione uomo-uomo. …
Yahoo! Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

You might be interested in