Dopo Consulta, più complicata strada riforma elettorale

Gen 14, 2014 by

Corte costituzionaledi Paolo Biondi ROMA (Reuters) – Sulla sentenza numero 1 del 2014 emessa dalla Corte costituzionale in molti avevano riposto più di una speranza. Ciascuno sperava che la sentenza di bocciatura del Porcellum desse una chiara indicazione in favore di un modello o dell'altro di riforma elettorale. In realtà la Consulta dà contenuto e forma a ciò che aveva già sinteticamente espresso ai primi di dicembre. Il Porcellum non va perché concede un premio di maggioranza senza alcuna regola e finisce per rischiare di essere abnorme e perché toglie al cittadino la possibilità di scelta del candidato. …



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo