Naufragio Giglio, gup ammette Costa tra parti civili

Il relitto della nave da crociera Costa Concordia, a pochi metri dalle coste dell'Isola del GiglioSIENA (Reuters) – Il gup di Grosseto ha ammesso Costa Crociere tra le parti civili nel processo per il naufragio della Concordia al Giglio. Lo riferisce una fonte della compagnia. Essendo stata ammessa come parte civile, Costa – di proprietà della statunitense Carnival – potrà chiedere il pagamento dei danni derivanti dall'affondamento della nave, del valore di 500 milioni di euro, come aveva spiegato nei giorni scorsi il legale della società Marco De Luca. …



Yahoo! Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

You might be interested in