De Luca contro Report: "Doppia querela"

Giu 5, 2020 by

De Luca contro Report: "Doppia querela""Non perderemo tempo nei confronti di protagonisti campagne di aggressioni mediatiche. Zitti zitti, in questi due mesi e mezzo abbiamo già fatto come Regione Campania 6 querele per diffamazione. Lunedì scorso vi è stata un'altra trasmissionaccia per la quale le nostre querele arriveranno a 8, ne faremo altre 2". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con riferimento alla trasmissione 'Report' di Rai3, senza nominarla nel corso della sua diretta social del venerdì pomeriggio.  "Quando vediamo qualche porcheria sugli organi di stampa e di informazione – ha spiegato De Luca – un minuto dopo arriva la querela per diffamazione, ma in silenzio, senza fare pubblicità gratuita a nessuno. Lunedì scorso vi è stata un'altra trasmissionaccia per la quale le nostre querele arriveranno a 8, ne faremo altre 2 in relazione a quella vergognosa campagna di aggressione mediatica su una rete della tv pubblica, con dei falsi vergognosi e clamorosi. Una doppia denuncia, perché in quel caso andremo sul piano penale ma anche sul piano civile, cioè del risarcimento". De Luca ha aggiunto che "in ogni paese civile del mondo un sedicente giornalista che dà una notizia clamorosamente falsa rispetto a un'Asl verrebbe licenziato dopo 5 minuti. In Italia viviamo in un contesto da circo equestre, per cui ognuno pensa di fare quello che vuole. Siamo un Paese nel quale si confonde per giornalismo d'inchiesta quello che in altri Paesi si chiama violenza privata o semplicemente cafoneria. Tra l'altro – ha concluso – lunedì sera in contemporanea c'era il film 'L'ultimo samurai' con Tom Cruise: come si fa a essere così masochisti da vedere quella trasmissionaccia invece di un film meraviglioso e coinvolgente? Vale per il futuro, non siate depravati da perdervi con le scemenze".



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Meloni e Salvini contro Bersani: "Dichiarazioni disgustose"

Giu 5, 2020 by

Meloni e Salvini contro Bersani: "Dichiarazioni disgustose""L'odio ideologico della sinistra non si ferma nemmeno davanti ai morti. Ascoltate queste vergognose dichiarazioni di Bersani". Il tweet è di Giorgia Meloni che posta una dichiarazione di Pier Luigi Bersani. L'ex segretario del Pd, intervistato da 'Carta Bianca', ha affermato: "Con il centrodestra al governo non sarebbero bastati i cimiteri".  "Il messaggio che il centrodestra sta dando da fuori e da dentro il parlamento è una coltellata al Paese – ha detto ancora Bersani – E questa gente qua, lo lasci dire a uno di Piacenza", città in cui ci sono stati molti morti da Covid, ricorda Bianca Berlinguer, "viene il dubbio che se avessero governato loro non sarebbero bastati i cimiteri".  'Bersani? Dichiarazioni disgustose. A me sembra una dichiarazione di un cretino… Ci sono 30mila morti e si scherza su questo. Davvero c'è qualcuno che non sta bene. Quando si fa polemica sui cimiteri, vuol dire che non stai bene'', ha commentato Matteo Salvini ospite del tg4.   "Chiaro che ho usato un’iperbole. Ma un ex ministro dell’interno che ridicolizza mascherine e distanziamento dopo che a pochi giorni dalla prima zona rossa chiedeva di aprire tutto si espone a un giudizio che, ripeto, per iperbole, confermo assolutamente", ha scritto su Twitter Bersani, replicando a Matteo Salvini e Giorgia Meloni.



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Lilli Gruber presa di mira: le accuse contro la giornalista

Mag 15, 2020 by

Lilli Gruber presa di mira: le accuse contro la giornalistaLilli Gruber è stata pesantemente criticata per il suo modo di condurre Otto e Mezzo: le accuse contro la giornalista da parte di pubblico e colleghi



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more