Coronavirus, Johnson chiude il Regno Unito: "State a casa"

Mar 23, 2020 by

Coronavirus, Johnson chiude il Regno Unito: "State a casa""Da questa sera, devo dare al popolo britannico un ordine semplice: dovete stare a casa". Sono le parole del premier britannico Boris Johnson, che ordina il lockdown nel Regno Unito. Il provvedimento sarà valido fino all'11 aprile. "In tutto il mondo vediamo il devastante impatto di questo killer invisibile. Stasera voglio aggiornarvi sugli ultimi passi che stiamo intraprendendo per combattere la malattia e per dirvi cosa potete fare per contribuire", ha aggiunto. "In altri paesi, che hanno un fantastico sistema sanitario, questo è un momento di pericolo reale. Se troppe persone si ammalano contemporaneamente, il servizio sanitario nazionale non potrà gestire la situazione. Questo significa che più persone rischiano di morire non solo per il coronavirus ma anche per altre patologie. E' vitale rallentare la diffusione del contagio", ha detto ancora. Il giro di vite prevede che si possa uscire per una serie limitata di motivi: "Fate acquisti per necessità di base, il meno possibile. L'esercizio quotidiano -una corsa, una passeggiata, un giro in bici- da soli o con membri della famiglia". Si può uscire "per ogni esigenza medica" e per "andare e tornare dal lavoro, ma solo quando il lavoro è assolutamente necessario e non può essere svolto da casa. Queste, e solo queste, sono le ragioni per cui dovreste uscire. Non dovete vedere amici, non dovete vedere parenti che non vivano nella vostra casa. Non dovete fare shopping se non per cibo e farmaci". Sarà la polizia a controllare. "Se non seguite le regole, la polizia avrà l'autorità di farle rispettare, anche attraverso multe. Chiuderemo subito i negozi che non vendono beni essenziali. Impediremo assembramenti, con la presenza di più di due persone insieme, esclusi quelli formati da familiari. Fermeremo ogni evento, compresi matrimoni, battesimi e altre cerimonie, esclusi i funerali".



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Stupratore seriale, quasi 200 vittime nel Regno Unito

Gen 6, 2020 by

Stupratore seriale, quasi 200 vittime nel Regno UnitoE' stato condannato a Manchester al terzo ergastolo Reynhard Sinaga, stupratore seriale di origine indonesiana che si ritiene abbia abusato in due anni e mezzo di quasi 200 uomini dopo averli attirati nel suo appartamento e drogati.



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Regno Unito, voto shock: May batte Corbyn ma perde la maggioranza, governo a rischio

Giu 9, 2017 by

Regno Unito, voto shock: May batte Corbyn ma perde la maggioranza, governo a rischioQuando lo scorso 18 aprile May aveva indetto le elezioni anticipate mirava a rafforzare la sua maggioranza parlamentare in modo da avere mano libera nei negoziati sulla Brexit con l'Ue, dopo che circa tre mesi fa Londra ha attivato l'articolo 50 del Trattato di Lisbona. Allora May puntava sul vento in poppa dei sondaggi, in cui il suo partito aveva un vantaggio di circa 20 punti sul Labour. Ma nelle ultime settimane lo scarto fra i due partiti ha cominciato ad assottigliarsi sempre di più. 



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Renzi: fare ogni sforzo necessario per tenere Regno Unito in Ue

Feb 17, 2016 by

(Reuters) – Il premier Matteo Renzi parlando al Senato in vista del Consiglio Ue del 18 e 19 febbraio che discuterà di Brexit ha detto che “vanno fatti tutti gli sforzi necessari per tenere il Regno Unito nell’Unione europea”. Renzi ha poi detto che l’Italia è a favore di un “compromesso” e che la lettera del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk va in questa direzione. Quanto al referendum indetto da David Cameron sulla eventuale uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea, il capo del governo italiano ha parlato di “arma che va rispettata in tutta la sua potenza”. Sul sito www. …
Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Falkland, abitanti scelgono quasi a unanimità di restare in Regno unito

Mar 12, 2013 by

Falkland, residenti in festa a Stanley per il risultato del referendum che ha confermato quasi all'unanimità la volontà di restare nel Regno UnitoSTANLEY, Isole Falkland (Reuters) – Gli abitanti delle isole Falkland hanno votato quasi all'unanimità per restare con il Regno Unito, in un referendum che puntava a ottenere soprattutto il consenso internazionale sulla vicenda, mentre l'Argentina intensifica le rivendicazioni di sovranità. I dati ufficiali indicano che il 99,8% degli isolani (solo in tre hanno votato no, su circa 1.500 schede, con un'affluenza del 92%) ha votato perché le Falkland restino Territorio britannico d'oltremare. …



Yahoo! Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more