Sgarbi: "Democrazia commissariata dai vaffanc…"

Ago 27, 2019 by

Sgarbi: "Democrazia commissariata dai vaffanc...""Una democrazia commissariata dal ricatto di un partito nato non dalle idee ma dai vaffanculo". Vittorio Sgarbi si esprime così sulla crisi di governo. "Sgomenta e atterrisce la situazione italiana, totalmente fuori del controllo della ragione, e nella quale non si capisce se sia più enorme il delirio smisurato di Grillo che, in un post sconclusionato, si rappresenta come Dio e rivendica la soluzione taumaturgica della crisi; quello di Trump che elogia Conte, partendo da posizione sui migranti identica a quella di Salvini; quello Di Maio, uomo senza merito e senza qualità, non eletto ma nominato da Grillo, che rivendica per sé il ministero della difesa. Difesi da Di Maio!", aggiunge. "E naturalmente non vuole rinunciare al ruolo di vice premier, avendo imposto il premier. Che di questo caos e di questa intollerabile confusione sia garante il Pd è persino doloroso, dando la misura di una democrazia commissariata dal ricatto di un partito nato non dalle idee ma dai vaffanculo", conclude.



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more

Roma: dopo Morgan ora tocca a Rezza-Mastrella cacciati da Nettuno, Sgarbi 'ospito anche loro'

Giu 29, 2019 by

Roma: dopo Morgan ora tocca a Rezza-Mastrella cacciati da Nettuno, Sgarbi 'ospito anche loro'Tempi tristi per gli artisti. Dopo lo sfratto di Morgan dalla sua casa-museo di Monza per la quale Vittorio Sgarbi chiede al Governo di apporre un vincolo, tocca agli attori Antonio Rezza e Flavia Mastrella che dal 1985 gestivano un laboratorio teatrale nel palazzo dell'ex Divina Provvidenza a Nettuno, su cui pende adesso un'ordinanza di sgombero. Si tratta di due affermati artisti, insigniti nel 2018 del «Leone d'oro alla carriera» dalla Biennale di Venezia. Vittorio Sgarbi lancia anche a loro una ciambella di salvataggio. Stavolta l'ospitalità è garantita a Urbino, città di cui Sgarbi è «Pro Sindaco» dopo la rielezione, poche settimane fa, di Maurizio Gambini. «Visto che il Governo con disprezzo tace sui disagi di nomi importanti dell'arte e del teatro, – dice Sgarbi – io mi sostituisco a queste istituzioni colpevolmente indifferenti. Rezza e Mastrella saranno ospitati a Urbino. E come Morgan che nei prossimi giorni si trasferirà a Palazzo Savorelli a Sutri, anche Rezza e Mastrella potranno continuare a fare teatro nella città simbolo del Rinascimento».  "Segnalo la necessità di intendere le funzioni di tutela del nostro patrimonio artistico non solo rispetto a quello consolidato, ma anche alle attività culturali espresse da personalità riconosciute, – continua Sgarbi – che in Giappone per esempio, è il caso di Rezza e Mastrella, sono considerati tesori nazionali. Per questo i due attori avranno ospitalità per produrre spettacoli di teatro e animare l’attività degli studenti". "Non escludo una collaborazione tra Morgan e il duo Rezza – Mastrella che a Urbino, in occasione delle celebrazioni raffaellesce, produrranno e porteranno in scena 'Calandria', una commedia in cinque atti del cardinale Bernardo Dovizi da Bibbiena. Tra Urbino e Sutri è nato, di fatto, il primo orfanotrofio per artisti sfrattati e cacciati", conclude Sgarbi.



Yahoo Notizie – Ultime Notizie dall’Italia e dal Mondo

read more